Codice Etico

Noi tutti, Soci Dipendenti e Collaboratori della ESIM S.R.L. siamo perfettamente consapevoli della fiducia che il Cliente ripone nell’Azienda ed in ciascuno di noi, e della nostra responsabilità nel rispetto delle leggi vigenti,emanate sia dallo Stato Italiano, sia dalla Comunità Europea e da ogni altra Autorità sovranazionale o nazionale, abilitata ad imporre norme cogenti, nonché alle procedure, circolari aziendali e al rispetto del presente documento.

II settore in cui la Nostra società opera continua a registrare notevoli cambiamenti, che ci pongono costantemente di fronte a considerazioni di carattere etico e legale.

Queste direttive sono una prima guida alle norme sostanziali e comportamentali, che vengono rispettate da tutti i dipendenti, consulenti, collaboratori, fornitori e appaltatori- che operano nell’ambito della ESIM S.R.L.

Il Codice ESIM è composto dalla seguenti sezioni:

  1. Il lavoro in ESIM s.r.l

    Le risorse umane costituiscono un indispensabile elemento per l’esistenza, lo sviluppo ed il successo dell’impresa. La professionalità e la dedizione dei dipendenti sono valori fondamentali per il conseguimento degli obiettivi aziendali.

    La Società è impegnata a sviluppare le competenze e a stimolare le capacita e le potenzialità dei propri dipendenti affinché trovino piena realizzazione nel raggiungimento degli obiettivi.

    ESIM S.R.L. offre pari opportunità di lavoro a tutti i dipendenti sulla base delle specifiche qualifiche professionali e capacità di rendimento; le funzioni competenti selezionano, assumono e gestiscono i dipendenti in base a criteri di competenza e di merito, senza alcuna discriminazione in relazione a razza, credo religiose e/o politico, sesso, età, discendenza, inabilità personali, nel rispetto delle leggi e dei regolamenti in vigore.

    Le funzioni competenti monitorano affinché l’ambiente di lavoro sia, oltre che adeguato dal punta di vista della sicurezza e della salute personale, privo di pregiudizi e luogo dove ogni individuo sia trattato con rispetto, senza alcuna intimidazione e nella considerazione della sua personalità morale, evitandone illeciti condizionamenti e indebiti disagi.

    Parimenti i dipendenti, oltre a dover attenersi alle norme comportamentali riportate astenersi dal rimanere nei locali sotto l’influenza di droghe o di altre sostanze stupefacenti, assunte non per uso medico, o di bevande alcoliche.

    II vertice aziendale, il management e i responsabili delle strutture aziendali devono costituire un esempio e un modello di riferimento per tutti i dipendenti, manifestando una condotta ineccepibile nell’esercizio delle attività di competenza, promuovendo costantemente lo spirito di collaborazione, fiducia, di rispetto reciproco, di coesione e spirito di gruppo, al fine di tutelare e migliorare sistematicamente il clima aziendale, l’immagine e il prestigio della Società.

    Qualora un dipendente sia a conoscenza di situazioni illegali o eticamente scorrette deve informare subito gli organi gerarchici competenti e/o il Direttore del Personale.

    Tutte le segnalazioni di condotta illegale o illecita verranno prontamente verificate.

    Non saranno mai utilizzati questi canali informativi a scopo di ritorsione nei confronti dei dipendenti che ne fanno uso.

    Nel caso di segnalazioni deliberatamente infondate, il dipendente sarà sottoposto a procedimento disciplinare.

  2. Protezione e uso del patrimonio aziendale

    I dipendenti sono tenuti ad adottare tutte le misure necessarie ai fini della protezione del patrimonio ESIM S.R.L.; in particolare, con riferimento a furti, perdite o uso improprio.

    Per patrimonio ESIM S.R.L. si intende l’insieme di beni fisici materiali, quali ad esempio il computer, stampanti, attrezzature, autovetture, immobili, infrastrutture, mezzi di piazzale, beni immateriali, quali ad esempio informazioni riservate, know – how, conoscenze tecniche sviluppate dai dipendenti ESIM S.R.L.

    La protezione e conservazione di questi beni costituisce un valore fondamentale per la salvaguardia degli interessi societari, ed è cura del personale (nell’espletamento delle proprie attività aziendali), non solo proteggere tali beni, ma impedirne l’uso fraudolento o improprio.

    I locali, le attrezzature, i sistemi, i beni aziendali possono essere utilizzati esclusivamente per lo svolgimento delle attività dell’azienda o per scopi autorizzati dal management.

    E’ inappropriato, per esempio, utilizzare i sistemi ESIM S.R.L. per navigare su Internet per scopi non attinenti la propria attività professionale.

    E’, vietato, altresì, accedere senza autorizzazione ai dati, informazioni e programmi contenuti nel sistema informatico aziendale per scopi diversi da quelli attinenti la propria attività lavorativa all’interno dell’azienda.

    Non è permesso, durante l’orario di lavoro e all’interno di sedi e/o stabilimenti ESIM S.R.L., svolgere attività non afferenti alle proprie mansioni aziendali e responsabilità organizzative. Non è ugualmente consentito l’uso di attrezzature, materiale, risorse e informazioni riservate in nessuna misura o quantità per attività personali, se non espressamente autorizzate.

    Salvo i casi di necessita e di urgenza, di lavoro straordinario autorizzato con ordine di servizio scritto del superiore gerarchico competente, è vietato trattenersi all’interno di sedi e/o stabilimenti ESIM S.R.L. oltre l’orario di lavoro.

    Quando si risolve il rapporto con ESIM S.R.L. per qualsiasi motivo, compreso il pensionamento, bisogna restituire tutto il materiale di proprietà della Società, inclusi documenti e supporti informatici concernenti informazioni di proprietà esclusiva ESIM S.R.L.

    Gli sviluppi considerati “proprietà intellettuale”, effettuati da un dipendente durante il rapporto di lavoro, ovvero il frutto dell’attività professionale, continueranno a rimanere proprietà della ESIM S. R. L., anche dopo che questi abbia lasciato l’azienda.

  3. Riservatezza e privacy

    La diffusione delle informazioni aziendali ai dipendenti deve essere adeguata, corretta ed esauriente.

    Tutte le informazioni, i dati, le conoscenze acquisite, elaborate e gestite dai dipendenti nell’esercizio della propria attività lavorativa devono rimanere strettamente riservate e opportunamente protette non possono essere utilizzate, comunicate o divulgate, sia all’interno che all’esterno della società, se non nel rispetto della normativa vigente delle procedure aziendali.

    Le informazioni di proprietà della ESIM S.R.L. sono:

    • I piani aziendali, strategici, economici/finanziari, contabili, commerciali, gestionali ed operativi;
    • I progetti e gli investimenti;
    • I dati relativi al personale quali assenze, presenze, ferie, malattie e retribuzioni;
    • I parametri aziendali di prestazione e di produttività;
    • Gli accordi, i contratti commerciali, i documenti aziendali;
    • Il know – how relative alla produzione, allo sviluppo, e alla commercializzazione di servizi, processi e brevetti;
    • I manuali aziendali con l’indicazione del divieto di riproduzione;
    • Le banche dati, quali fornitori, clienti, dipendenti.

    I dipendenti porranno ogni cura per evitare la indebita diffusione di tali informazioni.

  4. Tutela ambientale

    La ESIM S.R.L. si propone di predisporre un sistema di Gestione Ambientale, che verrà aggiornato a seconda delle necessità, cui ci si dovrà attenere per i rapporti tra la Società e le Amministrazioni preposte alla tutela del patrimonio ambientale nazionale, nella consapevolezza che le norme a difesa dell’inquinamento trovano una propria giustificazione in un processo sociale, ancor prima che giuridico.

    In tale ottica, ogni dipendente, coinvolto in processi produttivi che possono avere ripercussioni ambientali, deve svolgere il proprio lavoro anche controllando ed eventualmente informando immediatamente il proprio superiore, e comunque la funzione indicata dalle procedure aziendali, di scarichi ed emissioni accidentali di materiali nocivi; deve altresì trattare con la dovuta cura i rifiuti a rischio.

  5. Comportamento negli affari

    I dipendenti non devono fare o promettere a terzi, neppure soggiacendo a illecite pressioni, dazioni di somme di denaro o altre utilità in qualunque forma e modo, anche indiretto, per promuovere o favorire interessi della ESIM S.R.L., ne possono accettare per se o per altri tali dazioni, o la promessa di esse, per promuovere o favorire interessi di terzi nei rapporti con la Società.

    II dipendente, che ricevesse richieste od offerte, esplicite od implicite, di siffatte dazioni, ne deve informare immediatamente il proprio superiore gerarchico e sospendere ogni rapporto con i terzi interessati in attesa di specifiche istruzioni.

    Fanno eccezione a queste prescrizioni solo gli omaggi di modico valore, quando siano ascrivibili unicamente ad atti di cortesia nell’ambito di corretti rapporti commerciali, e non siano espressamente vietati.

    In caso di contatto con la concorrenza, è fatto divieto di discutere questioni quali la politica dei prezzi, le condizioni contrattuali, i costi, gli inventari, i piani di mercato, le campagne promozionali, i piani di produzione e, naturalmente, qualsiasi altra informazione di proprietà ESIM S.R.L. o comunque riservata. Non è consentito denigrare la concorrenza, i suoi prodotti o i suoi servizi. Non sono lecite affermazioni false e tendenziose, anche se solo accennate, ne vanno fatti confronti che possano mettere un concorrente in cattiva luce. Un simile comportamento può solo portare ad incrinare i rapporti di rispetto con i clienti e i fornitori.

    L’attività volta all’acquisizione delle commesse dovrà svolgersi nel rispetto di corretti principi economici, nel regolare contesto di mercato, e in leale competizione con i concorrenti, nell’osservanza sempre delle norme di legge e regolamentari applicabili.

    I rapporti con i terzi (clienti, fornitori, collaboratori esterni, partners, competitors, mezzi di comunicazione, Pubblica Amministrazione) dovranno essere improntati a lealtà, correttezza ed imparzialità, nella tutela degli interessi aziendali.

    Dovrà essere parimenti pretesa lealtà e correttezza da parte dei terzi.

    L’informazione verso l’esterno deve essere veritiera, trasparente e coerente con le politiche della società.

    II management e i dipendenti chiamati a fornire verso l’esterno qualsiasi notizia riguardante obiettivi relativi alla società in occasione di partecipazione a convegni, pubblici interventi e redazione di pubblicazioni in genere, sono tenuti ad ottenere preventiva autorizzazione dalle funzioni aziendali preposte, al fine di concordarne i contenuti, in sintonia con le politiche aziendali.

  6. Rapporti con le istituzioni

    I rapporti con le istituzioni pubbliche relativi alle attività e agli interessi della Società saranno tenuti dalle funzioni aziendali nell’ambito delle proprie competenze o con l’autorizzazione di queste.

    Omaggi verso rappresentanti di Governi, pubblici ufficiali e pubblici dipendenti saranno consentiti solo quando siano di valore simbolico e non siano espressamente vietati.

    ESIM S.R.L. non eroga contributi a sostegno di partiti, movimenti, comitati e organizzazioni politiche e sindacali, ne loro rappresentanti.

    Il dipendente non dovrà versare contributi del tipo sopra indicate in rappresentanza ESIM S.R.L ..

    Il dipendente non dovrà inoltre richiedere rimborsi alla società per contributi personali effettuati.

    Inoltre, il dipendente non può usare beni ESIM S.R.L. e svolgere attività a sostegno di partiti, movimenti, comitati e organizzazioni politiche.

    Non sono permesse campagne elettorali nei locali ESIM S.R.L., salvo quelle relative alle rappresentanze sindacali aziendali o comunque previste per legge.

    L’attività della società è soggetta a tutte le leggi che regolamentano l’esportazione e l’importazione. I dipendenti preposti ad attività connesse devono essere a conoscenza degli obblighi imposti da tali leggi, la cui inosservanza può essere causa di sanzioni civili e penali, e/o di perdita di agevolazioni.

    E’ interesse della società, oltre che sua politica aziendale, che vengano rispettate tutte le normative tributarie e fiscali; e ciò da parte sia dei propri dipendenti, sia dei soggetti, anche esterni, che prestino consulenza fissa od occasionale in tale materia.

    La materia fiscale presenta una forte complessità normativa, oltre che non poche difficoltà peculiari al settore dei servizi aeroportuali.

    Poiché la violazione di norme fiscali può comportare sanzioni pecuniarie e penali gravosissime, ESIM S.R.L. si aspetta che tutti i dipendenti si attengano all’osservanza delle leggi vigenti.

  7. Registrazione e diffusione delle informazioni

    L’organo amministrativo, i dirigenti e tutti i dipendenti, consulenti e collaboratori ESIM S.R.L., coinvolti nelle attività di formazione del bilancio e di altri documenti similari, sono tenuti a rispettare i principi di veridicità e correttezza, e a vigilare sui rispetto di medesimi principi con riferimento a qualunque documento giuridicamente rilevante, nel quale si evidenzino elementi economici, patrimoniali e finanziari dell’azienda.

    A tal fine, il personale deve trasmettere i dati e le evidenze contabili, economiche e finanziarie con precisione e completezza, in maniera tale da riflettere esattamente ciò che è descritto nella documentazione a supporto, di evitare di creare impressioni sbagliate e di fornire informazioni tendenziose o non veritiere che potrebbero essere causa di sanzioni civili e penali, e/o di perdita di contributi e finanziamenti pubblici.

    Ogni dipendente è tenuto a collaborare, affinché tutti fatti di gestione siano correttamente rappresentati.

    I dipendenti, che venissero a conoscenza di falsificazioni nella contabilità o nella relativa documentazione, di situazioni di conflitto d’interesse, hanno l’obbligo di riferire al proprio superiore gerarchico e/o all’Organismo”.

  8. Conflitto d’interessi

    Non è permesso avere interessi economici di alcun genere in organizzazioni di fornitori, clienti, concorrenti, qualora possano causare un conflitto di interessi con ESIM S.R.L.

    Il dipendente che, nell’espletamento della propria attività, sempre attinente all’oggetto sociale ed in sintonia con le politiche aziendali, venga a trovarsi in situazioni che possano, per ragioni di potenziale conflitto o concordanza di interessi personali, essere influenti sui rapporti con terzi, ne deve informare immediatamente il proprio superiore gerarchico e il Direttore del personale.

    Il personale della società, nella svolgimento della propria attività non può:

    • Svolgere attività lavorative a favore della concorrenza;
    • Prestare, senza il consenso della Società, in qualità di dipendente, consulente, amministratore, membra del collegio sindacale, la propria attività professionale a favore di organizzazioni concorrenti della società;
    • Utilizzare sul lavoro o nel tempo libero beni aziendali o fornire servizi che ESIM S.R.L. offre ai propri clienti senza essere preventivamente autorizzato dalla funzione aziendale competente o dal diretto superiore;

    Rappresentare, agire o lavorare per conto di un fornitore o cliente della ESIM S.R.L.

  9. Provvedimenti aziendali

    La mancata osservanza delle direttive contenute nel presente documento può danneggiare l’azienda, che adotterà adeguate misure disciplinari nei confronti dei dipendenti che ne fossero responsabili, secondo le modalità ed i termini specificatamente dettagliati nel Contratto Collettivo Nazionale e nelle specifiche procedure aziendali.

E.S.I.M. Srl

P.IVA: 04048900726 – R.E.A. 290377
Cap. soc. 572.500 € interamente versato
Via Degli Ebanisti, 1 70123 Bari (BA) Italia

Tel. +39 080 5328425
Fax +39 080 5368733
E-mail
PEC